Vai ai contenuti
Prestito pensionati

Prestito Pensionati

puoi avere per esempio
€ 15.000
con una rata mensile di  € 163
Zero spese apertura pratica
TAN 5.50% - TAEG 5.67%
Scopri tutti i vantaggi
Prestiti in convenzione INPSVeloce: Basta un click per ricevere il tuo preventivo di prestito personalizzato.
Semplice: Ci occupiamo noi di tutta la burocrazia.
Comodo: Erogazione veloce, firma singola e rateizzazione fino a 10 anni.
Conveniente: Prestiti in convenzione INPS per tutti i pensionati fino a 85 anni.
Preventivo online
Prestiti in convenzione INPS
Nessuna segnalazione in banca dati



Tip




Accetto
*I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Chiedi ai consulenti di Prestiti.click!

Prestiti convenzione INPS

Con la tua pensione puoi richiedere in modo facile e veloce fino a € 75.000 dilazionabili in comode rate mensili a tasso fisso per tutta la durata del contratto. Si tratta di un prestito in convenzione INPS, non vincolato all'acquisto di prodotti o servizi, dove la somma erogata verrà accreditata con bonifico direttamente sul tuo conto corrente. Inoltre non ti verrà richiesto nessun coobbligato o garante e non serve fornire un giustificativo. Questa tipologia di prestito, essendo disciplinata dal DPR 5/1/1950 n.180 e dal successivo regolamento attuativo, nel rispetto della normativa di riferimento è un diritto di ogni pensionato. Il rimborso della rata avviene mediante addebito automatico che l'ente previdenziale effettua sulla pensione e la rata non può superare il quinto della pensione. Per sapere qual'è il quinto della tua pensione puoi richiere il supporto dei nostri specialisti o in alternativa puoi utilizzare gli strumenti messi a disposizione dall' INPS per il calcolo, tramite il servizio mobile “Quota cedibile pensione”. Per l'utilizzo di questo servizio bisogna essere in possesso del PIN e scaricare l’app dal proprio smartphone. L’applicazione calcola l’importo della quota del quinto della pensione considerando l’importo della pensione al netto delle trattenute fiscali e previdenziali o di altri tipi di trattenute con natura prioritaria, tenendo anche conto della salvaguardia del limite del trattamento minimo della pensione. È importante sapere che esistono particolari categorie di pensioni che non possono accedere a questa tipologia di finanziamento, come per esempio: pensione sociale e assegno sociale, sussidi di sostegno al reddito, prestazioni di esodo, assegni al nucleo familiare, pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione, pensione integrata al minimo. Il finanziamento è sempre assistito, in base alla normativa vigente, da una copertura assicurativa a carico dell'isituto eroganete che garantisce il pagamento del credito residuo in caso di decesso del titolare della pensione (legge 80/2005). Per tutelare e facilitare i pensionati che richiedono questa tipologia di prestito, l'INPS ha definito le modalità e le condizioni necessarie per la concessione, alle quali gli istituti di credito convenzionati devono obbligatoriamente attenersi. Noi ci occupiamo di tutta la parte burocratica per offrirti un prestito snello, semplice e veloce.

Scopri tutti i vantaggi dei prestiti in convenzione INPS

  • Comodo: Puoi scegliere l'importo che vuoi e restituirlo con rate da 24 fino a 120 mesi a tasso fisso
  • Semplice: La richiesta di prestito è sempre a firma singola. Non servono garanti o giustificativi da presentare. Inoltre è possibile richiederlo anche se in passato hai avuti disguidi finanziari o segnalazioni in centrale rischi
  • Rapido: Grazie alla professionalità dei nostri consulenti, potrai realizzare i tuoi sogni prima di quanto pensi. Inoltre, se hai delle scadenze imminenti, puoi richiedere un anticipo sulla somma richiesta
  • Sicuro: Il prestito è protetto da una polizza assicurativa a carico dell'istituto erogante (obbligatoria per legge)
  • Pratico: Non dovrai mai preoccuparti di pagare mensilmente la rata perché verrà addebitata direttamente sulla pensione. Si annulla così il rischio di dimenticare la scadenza del pagamento e di conseguenza una possibile segnalazione nelle banche dati
  • Veloce: bastano pochi giorni per avere la somma richiesta

Chi può richiederlo

  • Pensionati INPS ed exINPDAP che non abbiano compiuto 85 anni di età.
  • Pensionati CIPAG, CASSA FORENSE, CNPADC, INARCASSA, CNPR, ENASARCO, ENPACL, ENPAF, ENPALS, ENPAIA, ENPAM, ENPAV, FASC, INPGI che non abbiano compiuto 85 anni di età.

Documenti necessari

Per la richiesta di un prestito per pensionati sono necessari dei documenti utili ad identificare il cliente e ad attestare la sua condizione reddituale. La documentazione può variare in base ai criteri di acquisizione utilizzati dalla singole banche o istituti finanziari ed in base alla tipologia di prestito richiesto. Inoltre, per la richiesta di qualsiasi tipologia di prestito, la normativa antiriciclaggio impone che sia sempre richiesta una documentazione fiscale ed identificativa relativa al richiedente.

Documenti necessari:
  • Documento d'identità in corso di validità, codice fiscale o tessera sanitaria.
  • Ultimo cedolino pensione (scaricabile anche dal sito dell' INPS) oppure OBIS M.

Riepilogo delle caratteristiche

  • Importo massimo: € 75.000
  • Rateizzazione da 24 fino a 120 mesi.
  • Tasso fisso per tutta la durata.
  • Esito in 24 ore dalla ricezione completa dei documenti.
  • Erogazione veloce del prestito.
  • Nessun garante o coobbligato richiesto a garanzia.

un preventivo di prestito in convenzione INPS
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. L'esempio non costituisce offerta al pubblico. I servizi di consulenza ed attivazione preliminare alla richiesta di finanziamento sono gratuiti anche in caso di non sottoscrizione del contratto. Al fine di gestire le tue spese in modo responsabile, prima di sottoscrivere il contratto, ti ricordiamo di leggere il dettaglio delle condizioni economiche e contrattuali relative al finanziamento. A tale scopo si rimanda al documento “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori” disponibile presso la sede, le filiali, le agenzie e sul sito www.italcredi.it nella sezione Trasparenza. Per le condizioni economiche e contrattuali personalizzate sulla base delle informazioni e preferenze manifestate dal cliente, il documento denominato “Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori” sarà rilasciato al consumatore per mail o in forma cartacea presso i nostri uffici. Il Consumatore ha diritto di rimborsare il credito, in tutto o in parte, in qualsiasi momento, anche prima della scadenza del contratto. In tal caso il Consumatore ha diritto a una riduzione del costo totale del credito nella misura pari agli interessi previsti nel piano di ammortamento non ancora maturati alla data di rimborso anticipato, ad esclusione degli oneri fiscali dovuti per legge. Diritto di recesso entro 14 giorni dalla conclusione del contratto sottoscritto secondo le modalità riportate. Il Consumatore pagherà gli interessi nel seguente ordine: il rimborso del finanziamento, qualunque sia la durata scelta dal Consumatore, è effettuato a tasso fisso con rata costante, comprensiva di quota capitale e quota interessi, calcolata al tasso di interesse esposto nel documento “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori” al paragrafo 3 (“Costi del credito”) col metodo a scalare c.d. “alla francese” (con quota capitale crescente e quota interessi decrescente mano a mano che il rimborso procede). Ciascun pagamento ricevuto è imputato a copertura della rata più arretrata, secondo il piano di rimborso del finanziamento. I finanziamenti per pensionati e gli importi sono sempre soggetti alla discrezionale approvazione da parte della società erogante ed alla valutazione del merito creditizio. Le condizioni economiche, TAN e TAEG possono variare in funzione dell’importo erogato, dell’età e dalla tipologia di lavoro del consumatore. Il TAN ed il TAEG riportati si riferiscono esclusivamente all'esempio ad inizio pagina, sviluppato utilizzando i seguenti parametri: Pensionato con 65 anni di età richiedente un prestito tramite cessione del quinto. La copertura assicurativa vita obbligatoria (Art. 54 DPR 180/1950) è a carico dell'isituto erogante. Le voci di costo per l'esempio di € 15.000 sono le seguenti: Importo rata mensile € 163,00 - Durata 120 mesi - Importo totale del credito € 15.000,00 - importo totale dovuto dal consumatore € 19.560,00 (di cui interessi nominali € 4.544,00 - Oneri erariali € 16,00)  - TAN 5.50% - TAEG 5.67%
© Copyright 2020 - Tutti i diritti sono riservati

prestiti.click è un dominio registrato da RataFacile s.r.l. - Cap. Soc. € 10.000,00 i.v. - Cod. Fisc. e Partita IVA 15124471002 - Uffici: Largo Luigi Antonelli, 4 - 00145 Roma (RM) - Sede legale: Via Copenaghen,40 - 00144 Roma (RM) - Tel: 0687155026 - Mail: [email protected] - Whatsapp: 3519988442 (solo messaggi) - Iscrizione O.A.M. N° A12790 - REA: RM-1569717 - RataFacile s.r.l. è un'agenzia in attività finanziaria monomandataria incaricata da Italcredi S.p.A. - Codice fiscale, P.IVA e numero di iscrizione nel Registro delle Imprese di Milano 05085150158 - Cap. Soc. € 5.000.000,00 i.v. - iscrizione nell'elenco generale degli Intermediari finanziari tenuto dalla Banca d'Italia ai sensi dell'art. 106 del T.U.B. al n. 40 - Società sottoposta a direzione e coordinamento del Gruppo Bancario La Cassa di Ravenna.

Inizia a risparmiare con i nostri prestiti e finanziamenti. Con prestiti.click hai un servizio affidabile e personalizzato sulle tue esigenze. Richiedi gratuitamente il tuo preventivo di prestito.
Torna ai contenuti